Progettato un disco volante per la luna

 Progettato un disco volante per la luna

Un veicolo in grado di levitare, la cui forma ricorda quella dei veicoli spaziali extraterrestri a forma di disco volante così comuni nella fantascienza, potrebbe fluttuare a bassa quota sulla superficie della Luna e di altri corpi senza atmosfera sfruttando un fenomeno fisico.
Senza un'atmosfera, la Luna e altri corpi senza aria, come gli asteroidi, possono costruire un campo elettrico sulla loro superficie attraverso l'esposizione diretta al Sole e al plasma circostante. 

Progettato un disco volante per la luna


Sulla Luna, questa carica superficiale è abbastanza forte da far levitare la polvere a più di un metro dal suolo, nello stesso modo in cui l'elettricità statica può far drizzare i capelli a una persona.
 $ads={1}

Gli ingegneri della NASA e di altre istituzioni hanno proposto di approfittare di questa carica naturale sulle superfici per far levitare un veicolo con "ali" fatte di Mylar, un materiale che detiene la stessa carica delle superfici dei corpi senza aria. 

Hanno ragionato sul fatto che superfici similmente cariche dovrebbero respingersi a vicenda, con una forza capace di sollevare il veicolo da terra. Tuttavia, questo tipo di progetto sarebbe valido solo per viaggiare su piccoli asteroidi, poiché le stelle più grandi, compresa la Luna, eserciterebbero una gravità abbastanza forte da contrastare la forza di levitazione.
 
Al contrario, il "disco volante" progettato dal team di Oliver Jia-Richards al Massachusetts Institute of Technology (MIT) negli Stati Uniti potrebbe operare su stelle come la luna.
 
Il veicolo del MIT utilizza minuscoli fasci di ioni per caricare il veicolo e migliorare la carica naturale della superficie. L'effetto genera una forza repulsiva relativamente grande tra il rover e il suolo, in modo che sia in grado di superare la forza di gravità lunare senza consumare molta energia.

$ads={2}

In un primo studio di fattibilità di questo progetto, Jia-Richards e i suoi colleghi mostrano che questo azionamento ionico dovrebbe essere abbastanza forte da far levitare un piccolo veicolo del peso di circa 1 chilogrammo sulla Luna e su grandi asteroidi come Psyche.

Il progetto di levitazione del team Jia-Richards si basa sull'uso di dispositivi di propulsione ionica, alimentati da un serbatoio contenente liquido ionico. Quando viene applicata una tensione, gli ioni nel liquido vengono caricati ed emessi come un fascio attraverso gli ugelli con la forza richiesta.

Il profilo di missione di un tale veicolo sarebbe più simile a quello di un rover che a quello di un cosmonauta o di un aereo. Quando si muoveva, il disco volante si muoveva sempre molto vicino al suolo. Il suo grande vantaggio rispetto a un rover vero e proprio è che poteva passare sopra gli ostacoli senza doverci rotolare o camminare sopra.

Di Notiziepress

FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

Posta un commento

Nuova Vecchia